Social Media

Marketing

Il passaparola del 21esimo secolo: commenti su Facebook, like su Instagram, tweet su Twitter, articoli su LinkedIn, condivisioni su condivisioni sono i fattori che creano valore. Bisogna essere attivi e presenti sui canali, ma solo su quelli adatti al tuo brand.

La capacità di essere elastici e sempre aggiornati sulle evoluzioni della tecnologia è una qualità importantissima per le persone e per le aziende.
Uno degli strumenti di comunicazione più importanti che permette di comunicare a un vasto pubblico è il Social sharing.

La scelta dei canali di comunicazione da utilizzare non è ovvia, dietro ad una pubblicazione c’è una strategia di marketing e digital marketing ben studiata e complessa, che deve adattarsi al meglio al modo di comunicare ai propri clienti per tenerli sempre aggiornati e farli sentire parte dei valori del brand.

01

ANALISI E SCELTA DEI CANALI DI COMUNICAZIONE

Sapere riconoscere i trend, le dinamiche del web e creare contenuti di interesse, la scelta del Social media di riferimento e dei canali di comunicazione da utilizzare è veramente complessa e comprende al suo interno una vastità di strategie di marketing.

Creato dallo studente Mark Zuckerberg nel 2004 per poter rimanere in contatto con amici, colleghi o vecchi compagni di scuola, Facebook è il Social network più utilizzato al mondo. Racchiude al suo interno molte funzioni: la pubblicazione di post, la possibilità di messaggiare con gli amici o di discutere di vari argomenti in vere e proprie community, condividere interessi comuni ad altre persone e creare una rete di contatti. L’aspetto vincente è stato la possibilità di potervi accedere in qualsiasi momento della giornata sia da computer che da mobile. L’utente trascorre in media 1 ora e più a controllare la Home di Facebook.

Nata nell’ottobre 2010, Instagram conta 1 miliardo di utenti attivi ogni mese. Creata con l’intento di rivoluzionare la comunicazione in modo da renderla più visiva, con la pubblicazione istantanea di fotografie, inizialmente come post dopodichè come instastories. Si evolve poi con la creazione di hashtag per facilitare la ricerca di fotografie simili sul Social media, di profili verificati e uno studio di interessi dell’utente per rendere la sua navigazione più interessante ed accattivante. È il metodo di comunicazione dei giovani e origine di nuove opportunità professionali, come gli influencer.

YouTube, è “la tv” di Google e nel 2021 compierà 16 anni. Nata il 14 Febbraio 2005 , la piattaforma è diventata una delle punte di diamante di Google. É il servizio di videosharing più famoso al Mondo, nonché il motore di ricerca più utilizzato dopo Google. Inoltre è strettamente collegato agli altri Social network con la possibilità di condividere i video ed aumentare le views.

Ormai in auto, nelle proprie abitazioni, nei momenti di quotidianità, una grossa percentuale di persone non utilizza più la classica radio ma si affida a piattaforme come Spotify. Nasce in Svezia intorno al 2006 ed oggi conta più di 140 milioni di utenti attivi ogni mese. Attraverso una solida strategia di marketing è diventato il Social network auditivo più utilizzato. L’utente può creare Playlist o ascoltare quelle personalizzate da Spotify stesso in base alle ricerche frequenti. Inoltre, con l’inserimento dei Podcast può passare la giornata ascoltando discussioni, racconti, interventi di vari utenti.

Nasce nel 2003 con l’obiettivo di aiutare le persone a trovare lavoro e soprattutto permettere alle aziende di selezionare profili adatti alle loro ricerche. L’utente può registrarsi gratuitamente e creare una propria descrizione, sommario e pagina di presentazione/curriculum vitae, per ampliare la rete di contatti professionali e creare opportunità; questo è l’aspetto vincente di LinkedIn. Difatti, oggi, Il Social network LinkedIn è presente in 200 paesi con più di 200 milioni di iscritti, disponibile in 11 lingue.

Il Social network Pinterest nasce in America intorno al 2010 ed è la simulazione di una bacheca virtuale che racchiude una serie di immagini ispirazionali. Attraverso gli hashtag o le keyword l’immagine ha una reperibilità efficace e l’utente può cercare più facilmente ciò che gli serve: tutorial, videoricette, infografiche sono contenuti che puoi trovare su Pinterest e che puoi salvare nelle tue bacheche personali divise per tema.

02

LA STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING ADATTA A VOI

Attraverso interviste periodiche e lo studio approfondito del materiale cliente, scenario commerciale e analisi competitor e target, Bquadro Agency sa chiedere e mettere in risalto i contenuti migliori per la strategia definita. Valorizziamo i punti di forza dell’azienda traducendoli in testi e grafiche unici e memorabili, sviluppiamo slogan ed hashtag giusti e rappresentativi, in ottica SEO all’interno di strategie di digital marketing coerenti e organiche. 

Trasformare pensieri in forma scritta, trasformare ogni parola in una bio o caption vincente è un lavoro arduo. Bquadro Agency ha le proposte più adatte a voi e sa immedesimarsi nella vostra realtà per amplificare il vostro messaggio.

Gli strumenti della strategia social

  • PIANO EDITORIALE SOCIAL
  • SOCIAL USER EXPERIENCE
  • VISUAL PER SOCIAL MEDIA

I plus della
strategia social

  • SOCIAL CUSTOMER SERVICE
  • SOCIAL RECRUITING

Pronti per il contatto?

Pronti a espandere la vostra comunicazione?

TAG

GLOSSARIO