Head of Project

Valeria Cumini

  • Project Management
  • Copywriting
  • SEO
  • Direzione creativa

 

Da piccola andava in confusione quando le chiedevano di che colore fossero i suoi occhi. Erano azzurri? Grigi? O verdi?
Ora lo sa, si dice cerulei. Come il cielo, dicono. Come la linea dell’orizzonte del mare per Valeria.

La verità è che l’azzurro è un colore inafferrabile, cangiante e da sempre è il suo. Sa mediare, proprio come fa lui, fra varie gradazioni. È come quel confine che unisce e divide cielo e mare: apparentemente calma, ma solcata nell’intimo da energie profonde e misteriose, mai del tutto quiete, come un lembo di manifesto strappato dal vento lungo la provinciale. Sempre alla ricerca di stimoli, naviga a vista fra creatività, empatia e comunicazione. 

La sua barchetta galleggia grazie all’istinto e al fato, che cerca di addomesticare riparando ai suoi debiti karmici con un laborioso lavoro di autoconsapevolezza e amore spasmodico verso ogni manifestazione del mondo. Come il caffè in tazza grande, il post-punk inglese e l’enigmatico calamaro gigante.

Ha numerosi superpoteri inutili, come ritrovare piccoli oggetti nella folla o rilevare la presenza degli insetti che la fissano, ma non chiedetele mai di far di conto. Ha fatto pace con la pressoché totale mancanza di pensiero logico-matematico; d’altronde si occupa di parole e sopravvive appesa via a dei sogni che le tolgono il sonno.